Servizi e formazione

Servizi e formazione

MANUTENZIONE E FORNITURA DI ESTINTORI

Per quanto concerne l’erogazione del Servizio Assistenza, riferita agli estintori omologato ai sensi del D.M. 07.01.2005, UNI EN 3-7, ai sensi del D.lgs. 9 aprile 2008 n. 81, D.M. 10.03.98 e della Norma UNI 9994, di seguito si elencano periodi e tipo di manutenzione ed i relativi costi, per i vari estintori:

Sorveglianza e Controllo
periodicità semestrale
(Ricambi esclusi)

Sorveglianza:
Consiste in una misura di prevenzione atta a controllare l’estintore nella posizione in cui è collocato, con particolare riferimento ai seguenti aspetti:

– l’estintore sia presente e segnalato con apposito cartello;
– l’estintore sia chiaramente visibile, immediatamente utilizzabile e l’accesso allo stesso sia libero da ostacoli;
– l’estintore non sia manomesso;
– i contrassegni distintivi siano esposti a vista e siano ben leggibili;
– l’indicatore di pressione (se presente) indichi un valore di pressione compreso all’interno del campo verde;
– l’estintore non presenti anomalie (ugelli ostruiti, perdite, tracce di corrosione, sconnessioni, ecc.);
– l’estintore sia esente da danni alle strutture di supporto ed alla maniglia di trasporto; se carrellato abbia le ruote funzionanti;
– il cartellino di manutenzione sia presente sull’apparecchio e correttamente compilato;
Tutte le eventuali anomalie riscontrate devono essere subito eliminate.

Controllo:
Consiste in una misura di prevenzione atta a verificare almeno semestralmente l’efficienza dell’estintore, tramite l’effettuazione dei seguenti accertamenti:

  • verifica dei punti di cui alla sorveglianza;
  • per gli estintori portatili a polvere: i controlli previsti al punto verifica della UNI EN 3-2 ( accertamento della pressione interna );
  • per gli estintori portatili a biossido di carbonio: i controlli previsti al punto verifica della UNI EN 3-2 ( accertamento dello stato di carica tramite pesatura );

per gli estintori carrellati: i controlli previsti al punto verifica della UNI 9492.

Revisione
periodicità 18 mesi a schiuma
periodicità 3 anni per estintori a polvere
periodicità 5 anni per estintori a CO2
(Ricambi esclusi)

Consiste in una misura di prevenzione, atta a verificare, e rendere perfettamente efficiente l’estintore tramite l’effettuazione dei seguenti accertamenti ed interventi (tra questi interventi tutti elencati all’art. 5.3 della                    ( UNI 9994:2003), è inclusa la ricarica e sostituzione dell’agente estinguente presente nell’estintore ).

 

Collaudo
periodicità 12* anni a polvere
periodicità 10 anni a CO2
(Ricambi esclusi)

Consiste in una misura di prevenzione atta a verificare, da parte di personale esterno specializzato e riconosciuto, la stabilità dell’involucro tramite prova idraulica.

La data di collaudo e la pressione di prova devono essere riportate sull’estintore in modo ben leggibile, indelebile e duraturo.

*estintori non conformi alla Direttiva 97/23/CE (cioè non marcati CE): 6 anni; conformi alla Direttiva 97/23/CE (cioè marcati CE): 12 anni.

 

PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE SISTEMI EQUIPAGGIATI FISSI:

E’ inoltre possibile, la progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti fissi antincendio ( es. rete naspi/idranti, imp. Automatico a pioggia Sprinkler o Gas etc ), nonché l’erogazione del Servizio di Assistenza per tali sistemi, ai sensi del D.lgs. 9 aprile 2008 n. 81,                D.M. 10/03/98, e dalla Norma UNI vigente.

 

PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE DI IMPIANTO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E SEGNALAZIONE DEGLI INCENDI:

Oltre ai sistemi antincendio, siamo in grado di fornire la progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti automatici di rivelazione e segnalazione degli incendi, nonché l’erogazione del Servizio di Assistenza per tali sistemi, ai sensi del D.M. 10/03/98, e dalla Norma UNI vigente.

 

MANUTENZIONE USCITE DI SICUREZZA E PORTE TAGLIAFUOCO:

Uscite di sicurezza:

  • Sorveglianza e controllo (periodicità semestrale)

 

Porte Tagliafuoco:

  • Sorveglianza e controllo su porte tagliafuoco e portoni taglia-fuoco secondo quanto previsto dal D.lgs. 9 aprile 2008 n. 81 e del D.M. 10/03/98 (periodicità semestrale).

In occasione del controllo semestrale, alle porte saranno effettuate le seguenti operazioni:

  • Rispondenza della posizione al Progetto;
  • Presenza Certificati/Targhette di omologazione;
  • Assenza di ostacoli alla chiusura;
  • Funzionamento della maniglia/maniglione;
  • Meccanismo di chiusura (tenuta);
  • Stato delle guarnizioni termoespandenti;
  • Funzionamento Autochiusura;
  • Pulizia e lubrificazione delle cerniere;
  • Sequenza di chiusura delle ante;
  • Funzionamento delle aste dell’anta secondaria;

N.B.: sono escluse le forniture e le sostituzioni di parti di ricambio.

fornitura di indumenti di soccorso e lavoro;

progettazioni per l’ottenimento dell’autorizzazione antincendio ai sensi del D.P.R. 1 agosto 2011 . 151 (ex Certificato di Prevenzione Incendi).

corsi di formazione ed aggiornamento di cui al D.lgs 9 aprile 2008 n.81, per addetti alle misure di prevenzione incendi e di pronto intervento.